Consulenze psicologiche

La Dr.ssa Mirella Mazzaccaro effettua consulenze psicologiche via email, telefoniche e via Skype.
Leggi di cosa si tratta e come prenotare:

4 comments on “Consulenze psicologiche

  1. Claudio Moro ha detto:

    Buona sera Dottoressa,da molti anni, faccio lo schiavo,ma da 5 anni ho conosciuto una donna che mi ha fatto il lavaggio del cervello,insegnandomi a fare il suo cagnolino,il problema è che mi piace moltissimo e trovo appagamento,non pratico sesso,ma lecco;scarpe,piedi,mani e genitali,onestamente non so’ se è giusto cio’ che faccio..

  2. Sofia ha detto:

    Salve Dottoressa,Qualche anno fà a causa di un forte stress o cominciato a soffrire di cefalea,all’inizio i miei familiari hanno sottovalutato il problema pensando che esageravo nel manifestare il mio malessere.Dopo qualche mese ho trascorso una settimana in ospedale con un atroce dolore alla testa ed infine grazie ad un bravo medico (neurologo)dopo circa 4 mesi o risolto il problema con l’aiuto di un antidepressivi che ad oggi continuò a prendere per paura di riprovare quel dolore.D’allora o paura d’ammalarmi e spesso un semplice batticuore lo vedo come una malattia grave.Questo mi porta ad essere anche ansiosa.C’é cura al mio disagio?

  3. Desiree ha detto:

    Ho 17 anni e da quasi un anno ho scoperto di essere bipolare, ci ho messo molto per accettare la mia situazione ma sono completamente persa.
    Prendo degli stabilizzatori dell’umore, ma molte volte mi buttano giù, mi rendono silenziosa ed assente alla maggior parte delle situazioni.
    Mi sento completamente persa nella malattia.

  4. Ilaria ha detto:

    Salve dottoressa, sono una ragazza di 16 anni. Un anno fa ho provato a fare i test sulla fobia sociale e sulla depressione, ottenendo dei risultati molto alti. Ho provato a rifarli oggi stesso, ma la situazione, anziché migliorare, credo sia solo peggiorata. Non ne ho mai parlato con i miei genitori per via dell’assenza di comunicazione che v’è generalmente in famiglia. Mi sento sola e senza nessuno con cui confidarmi, e ho un disperato bisogno di comunicare quello che sto provando da un tempo fin troppo lungo per essere sopportato ulteriormente. Ho paura di ciò che potrei fare, ma ho ancora più il terrore di far sapere tutto ciò alla mia famiglia. Ho già accennato che parliamo poco, ma le problematiche sono troppe per i miei genitori da sostenere e io non voglio essere l’ennesima, per cui non vorrei far sapere quello che sto passando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *