Per rispondere devi registrarti o fare il log-in

Autore Topic: Figli:Contenitore dei propri Genitori.  (Letto 4818 volte)

Membro Onorario
*****
Post: 12
Sesso: Maschio
Medico e Formatore, Scrittore
Figli:Contenitore dei propri Genitori.
« il: 17 Giugno, 2013, 22:19:19 »
Senza entrare nei dettagli scientifici relativi alle "basi puriniche", Adenina-Guanina e le "basi pirimidiniche", Timina-Citosina, mi soffermo sulla seguente riflessione: le basi Purine/Pirimidine (i GENI), sono collegate tra loro sempre con la stessa sequenza, Adenina–Timina, Citosina–Guanina. La storia di ognuno risiede in questo meraviglioso codice: Adenina–Timina, Citosina–Guanina.
Mi sento di affermare, anche se i tempi sono ancora prematuri, che la "Reincarnazione"  consiste  nel tramandarsi il corredo genetico intriso di tutte le qualità dei  caratteri ereditabili e delle energie  intimamente legate ad esso.  Queste qualità ed energie favorevoli o negative registrate durante il vissuto di ognuno, vanno a integrarsi con quelle dei suoi millenari antenati. In altre parole, in ognuno di noi dimora il vissuto di intere popolazioni intimamente legate da rapporto di parentela genetica. E' come avere un contenitore d'acqua (e noi siamo principalmente acqua) capace sempre della stessa quantità, a cui aggiungiamo, periodicamente, una porzione di solvente idrosolubile, senza modificare la capacità del contenitore. Non è difficile intuire il seguente parallelismo: come il solvente ad ogni nuova miscelazione si è potuto combinare  ai solventi preesistenti, cosi i GENI inseriti a ogni nuova generazione umana, vengono incorporati a quelli  preesistenti. Come il menzionato liquido, perpetuandosi, conserva la memoria qualitativa di tutti i solventi sciolti in esso, così i GENI inseriti a ogni nuova generazione troveranno il ristoro, "Reincarnandosi" nella millenaria memoria genetica preesistente all'interno del corredo cromosomico di ognuno. IL FIGLIO RAPPRESENTA LA STORIA E IL CONTENITORE DEI SUOI GENITORI. In Esso figlio vivono, "Reincarnate" le qualità registrate dalla sua memoria genetica (genotipo). Queste qualità possono essere esternate sia razionalmente che inconsciamente.
Il susseguirsi perenne dell'Adenina-Timina, Citosina-Guanina (i GENI) sono come la registrazione di note musicali su uno spartito: esse possono essere suonate come una soave melodia oppure un letale rumore, il tutto dipende dagli accenti che il musicista esprime.
Dott. Salvatore Borrelli

Per rispondere devi registrarti o fare il log-in

 

Discussioni simili

  Oggetto / Aperto da Risposte Ultimo post
0 Risposte
5065 Visite
Ultimo post 14 Febbraio, 2013, 13:31:43
da Dr.ssa Mirella Mazzaccaro
1 Risposte
6318 Visite
Ultimo post 10 Gennaio, 2014, 08:35:23
da Dott.ssa Elisa Caponetti
3 Risposte
7107 Visite
Ultimo post 18 Dicembre, 2015, 18:33:53
da Lucrezia