Per rispondere devi registrarti o fare il log-in

Autore Topic: Come agire per migliorare la propria esistenza?  (Letto 4666 volte)

Membro Onorario
*****
Post: 12
Sesso: Maschio
Medico e Formatore, Scrittore
Come agire per migliorare la propria esistenza?
« il: 18 Giugno, 2013, 21:18:26 »
Come agire per migliorare la propria esistenza?

La cosa interessante è che oggi, grazie alle conoscenze fornite dall'epigenetica e dalla metafisica, siamo in grado di modificare non solo l'azione dei nostri geni, imprimendo loro accenti differenti, ma anche crearci un'esistenza felice, perchè se è vero come è vero, che le azioni e le energie negative influiscono epigeneticamente sull'essere, indebolendolo e ammalandolo, così le energie positive e benevole influiranno anch'esse epigeneticamente migliorandolo. Come agire per migliorare la propria esistenza? Per prima cosa è necessario prendere coscienza che il musicista, l'attore protagonista della nostra vita siamo noi e quindi esclusivamente noi siamo i responsabili di tutto quello che viviamo e di cui ci circondiamo. Detto questo si aprono due vie, la prima razionale, ci fa prendere coscienza che siamo i diretti responsabili delle nostre scelte, "scelgo di andare allo stadio" e quindi razionalmente mi ritrovo tra tanta gente che condivide la passione del calcio. L'altra via, trascendente, mi fa riflettere non tanto sulla scelta di essere andato allo stadio, ma piuttosto su quello che mi sono creato intorno a me, fuori e dentro di me. Possiamo allora ipotizzare che noi siamo i creatori di quanto stiamo vivendo e quindi i responsabili di tutto quello che abbiamo vissuto direttamente e che indirettamente ci ruota intorno. Siamo responsabili dell'agire del nostro individuale corredo genetico, razionale, che ci contraddistingue, ma siamo anche responsabili delle azioni inconsce dovute alla memoria genetica millenaria che permane in noi per essere trasmessa ai discendenti con i nostri cromosomi. Noi siamo i "creatori" del nostro tempo, spazio, sensazione ed emozione, quindi siamo i diretti responsabili. Se quanto è stato detto trova una certa approvazione, possiamo ipotizzare che ognuno di noi, essendo il diretto responsabile di quello che sta vivendo, può decidere la scelta che maggiormente lo porta a perseguire il suo obiettivo. Il vissuto è frutto di una scelta di cui ognuno ne è responsabile. Poco prima abbiamo ipotizzato la scelta di andare allo stadio, invece, se scelgo di essere felice? Realizzare un progetto? Oppure scelgo di avere tanta salute?
Stando a quanto abbiamo affermato è possibile, perchè noi e solamente noi siamo i responsabili di quello che abbiamo vissuto, stiamo vivendo e che in futuro sceglieremo di vivere, dentro e fuori di noi.

Tratto da Per non fare fiasco
di Salvatore Borrelli
Dott. Salvatore Borrelli

Per rispondere devi registrarti o fare il log-in