Per rispondere devi registrarti o fare il log-in

Autore Topic: anoressia  (Letto 2077 volte)

Nuovo utente
*
Post: 1
Sesso: Femmina
anoressia
« il: 28 Aprile, 2015, 20:49:44 »
Salve, sono nuova in questo forum. Vorrei una risposta da parte di un medico riguardo al problema anoressia. Premetto che al momento non soffro di questo disturbo né ne ho sofferto in passato, ma la semplice paura di doverne soffrire in futuro per via delle terapie a cui poi si deve essere sottoposti, nei confronti delle quali nutro una certa fobia che mi procura ansia, mi preoccupa da molto tempo, anche perché ero legata ad una persona che poi ne ha sofferto e ne soffre tuttora. Ho letto che si ricorre al sondino nasogastrico per l'anoressia, nei casi gravi. E' possibile chiedere almeno l'anestesia locale in questo caso, specialmente se si ha il setto nasale deviato, e il sondino è un rimedio definitivo, nel senso che permette al paziente di sopravvivere a lungo fino al superamento della malattia? E in caso non si riuscisse a guarire si può vivere ugualmente in questo modo? Sono molto ingorante in materia, ma mi pongo questa domanda perché credo che l'organismo nutrito artificialmente per lunghi periodi si debiliti comunque. Grazie cordialmente per le risposte.

Per rispondere devi registrarti o fare il log-in

 

Discussioni simili

  Oggetto / Aperto da Risposte Ultimo post
3 Risposte
4171 Visite
Ultimo post 16 Gennaio, 2013, 12:11:00
da Enricagiò
0 Risposte
6281 Visite
Ultimo post 10 Gennaio, 2013, 09:57:13
da Dr.ssa Mirella Mazzaccaro
4 Risposte
2887 Visite
Ultimo post 02 Settembre, 2014, 22:42:59
da cassandra
0 Risposte
2316 Visite
Ultimo post 04 Agosto, 2014, 07:20:27
da Apache
0 Risposte
2910 Visite
Ultimo post 15 Novembre, 2015, 13:56:37
da Ely1983