Autore Topic: Mia madre ha una dipendenza dal gioco  (Letto 7957 volte)

Giselda

  • Nuovo utente
  • *
  • Post: 1
  • Sesso: Femmina
Mia madre ha una dipendenza dal gioco
; il: 17 Marzo, 2014, 11:54:33 ;
Salve, vorrei un consiglio.
Ho scoperto (ma già sospettavo) che mia madre ha una dipendenza da gioco. GHo scoperto che fa debiti in giro nonostante io tutti i giorni le lasciassi dei soldi. Scoperta la cosa ho parlato con lei (2 gg fa) ed ora sto cercando un centro nella mia zona per aiutarla. Mi sono messa in contatto con un primo centro. Credevo che fosse supportato da psicologi ma mi hanno detto che nn ci sono psicologi e che sono gruppi che parlano tra di loro si supportano ecc.... Io nn sono un medico ma credo che la dipendenza di mia madre abbia alla base una grave perdita che ha subito anni fa, e che lei sfoga qui. Chiaramente poi ci sono altre sfaccettature. Allora mi chiedevo se questo centro potrebbe aiutarla o è meglio propio uno psicologo. Vi prego rispondetemi ho bisogno di aiuto

Dott.ssa Sonia Bertinat

  • Collaboratore
  • *****
  • Post: 49
  • Sesso: Femmina
  • Psicologa, Psicoterapeuta
    • Identità in gabbia
Re:Mia madre ha una dipendenza dal gioco
; Risposta #1 il: 19 Marzo, 2014, 08:12:28 ;
Gentilissima Giselda, innanzitutto mi scuso per il ritardo con cui le rispondo.
Non dà molti riferimenti ma ipotizzo che il centro a cui si è rivolta offra dei gruppi di auto mutuo aiuto tra pari che hanno o hanno avuto un problema di gioco. Non è una risorsa da scartare e non è meno valida del sostegno psicologico, è solo di altro tipo. Io di solito li consiglio accanto al percorso che fanno presso il nostro ambulatorio. Alcuni si sono trovato bene, altri ne sono fuggiti.
Per quanto riguarda un approccio psicologico lei può tranquillamente rivolgersi all'ASL dove. Presso i Servizi per le Dipendenze (Sert o Serd) troverà chi si occupa di Gap.
Se non trova i riferimenti cerchi su internet la banca dati costituita dal Gruppo Abele dove troverà tutti i servizi con recapiti e referenti regione per regione.

Se ha altre domande sono a disposizione.

Un caro saluto

  • "Quando una porta si chiude, altre si aprono, ma spesso passiamo troppo tempo ad osservare con rimpianto la porta chiusa tanto da non vedere quelle che si stanno aprendo per noi."  Alexander Graham Bell
Psicoterapeuta ad orientamento psicodinamico specializzata nella conduzione di terapie di gruppo con l'uso dello psicodramma analitico individuativo